Adwords testa il 4 Annuncio in cima alla SERP

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Google sta recentemente testando il 4 annuncio a pagamento (Adwords) nella SERP. Fino ad oggi la piattaforma Adwords gestisce la posizione degli annunci con una C attorno ai risultati organici, mantenendo 3 posizioni di rilevo in cima alla pagina. Ora nuovi test del colosso americano stanno evidenziando un aumento delle posizioni in cima al listato organico, portando gli inserzionisti da 3 a 4.

4 Annunci Google Adwords
Una scelta non banale, che evidenzia l’ulteriore spostamento verso il basso dei risultati organici e delle relative attività di SEO dei siti. Ora possiamo parlare di primo scroll dedicato agli annunci, il secondo scroll dedicato alle indicazioni locali su maps e al terzo i risultati organici.

Vediamo però alcune peculiarità tra la ricerca a pagamento e quella organica (mercato US):
Il PayPerClick (PPC) batte la search organica quanto l’utente è intenzionato a fare un acquisto online, infatti la proporzione e di 2:1, ossia il 65% degli utenti clicca su un annuncio a pagamento e solo il 35% sui risultati organici.
Altro dato importante è che il 36% degli utenti non capisce che gli annunci di Google Adwords sono pubblicità e non ne capisce la differenza con il listato organico.
Vediamo di seguito un altro importate fattore, evidenziato dai software di Eyetracking che si fa capire l’importanza di essere nelle prime posizioni di Google.

 

Eyetracking Google Adwords

Quindi è indispensabile attuare una strategia sinergica tra PPC e SEO per sfruttare al meglio le due strade per convogliare ed attirare nuove clienti.

Roberto Cavasin - Treviso

Mi occupo da oltre 15 anni di nuove tecnologie multimediali per la comunicazione.

Le mie competenze riguardano in particolare il settore Web, Marketing e Social, il settore Video Tradizionale e Digitale infine i settori Radiofonico e Televisivo.

Email: cavasin.roberto@gmail.com

Ph: 328.2332980