fbpx

Attività Commerciali: Guida Operativa di Google su come gestire la propria presenza Online

Attività Commerciali: Guida Operativa di Google su come gestire la propria presenza Online

Con la crescita degli effetti del Coronavirus, abbiamo visto le aziende di tutto il mondo alla ricerca di modi per mettere in pausa le loro attività online. Con la prospettiva di tornare ed essere presente per i tuoi clienti, ecco una panoramica dei consigli di Google su come mettere in pausa la propria attività online e ridurre al minimo gli impatti con Ricerca. Queste raccomandazioni sono applicabili a qualsiasi azienda con presenza online, ma in particolare a coloro che hanno sospeso la vendita dei propri prodotti o servizi online.

Di seguito la guida Operativa di Google Webmaster Central Blog:

Consigliato: limitare la funzionalità del sito

Se la tua situazione è temporanea e prevedi di riaprire la tua attività online, ti consigliamo di mantenere il tuo sito online e di limitarne la funzionalità. Ad esempio, è possibile contrassegnare gli articoli come esauriti o limitare il carrello e la procedura di pagamento. Questo è l’approccio consigliato poiché riduce al minimo gli effetti negativi sulla presenza del tuo sito nella ricerca. Le persone possono ancora trovare i tuoi prodotti, leggere recensioni o aggiungere liste dei desideri in modo da poterli acquistare in un secondo momento.

È anche una buona pratica:

Disabilita la funzionalità del carrello: disabilitare la funzionalità del carrello è l’approccio più semplice e non cambia nulla per la visibilità del tuo sito in Ricerca.

Spiega ai tuoi clienti cosa sta succedendo: visualizza un banner o popup con le informazioni appropriate per i tuoi utenti, in modo che siano consapevoli dello stato dell’azienda. Indica anticipatamente eventuali ritardi, tempi di spedizione, opzioni di ritiro o consegna noti e insoliti, ecc. in modo che gli utenti continuino con le giuste aspettative.

Aggiorna i tuoi dati strutturati:

Se il tuo sito utilizza dati strutturati (come Prodotti, Libri, Eventi), assicurati di regolarli in modo appropriato (riflettendo la disponibilità attuale del prodotto o cambiando gli eventi in cancellati). Se la tua azienda ha una vetrina fisica, aggiorna i dati strutturati delle attività locali per riflettere gli orari di apertura attuali.

Controlla il feed di Merchant Center:

Se usi Merchant Center, segui le best practice per l’attributo di disponibilità.

Informa Google dei tuoi aggiornamenti: per chiedere a Google di ripetere la scansione di un numero limitato di pagine (ad esempio, la pagina iniziale), utilizza Search Console. Per un numero maggiore di pagine (ad esempio, tutte le pagine dei tuoi prodotti), utilizza le Sitemap.

Sconsigliato: disabilitare l’intero sito Web

Come ultima risorsa, puoi decidere di disabilitare l’intero sito web. Questa è una misura estrema che dovrebbe essere presa solo per un periodo di tempo molto breve (al massimo pochi giorni), poiché altrimenti avrebbe effetti significativi sul sito Web in Ricerca, anche se implementato correttamente. Ecco perché si consiglia vivamente di limitare solo la funzionalità del tuo sito. Tieni presente che i tuoi clienti potrebbero anche voler trovare informazioni sui tuoi prodotti, i tuoi servizi e la tua azienda, anche se non stai vendendo nulla in questo momento.

Se decidi che devi farlo (non è consigliabile), ecco alcune opzioni:

Se è necessario disabilitare urgentemente il sito per 1-2 giorni, restituire una pagina di errore informativo con un codice risultato HTTP 503 anziché tutto il contenuto. Assicurati di seguire le migliori pratiche per disabilitare un sito.

Se è necessario disabilitare il sito per un periodo di tempo più lungo, fornire una homepage indicizzabile come segnaposto che gli utenti possano trovare nella ricerca utilizzando il codice di stato 200 HTTP.

Altre cose da considerare

Oltre al funzionamento del tuo sito web, ci sono altre azioni che potresti voler intraprendere per mettere in pausa la tua attività online nella Ricerca Google:

Se disponi di eventi, controlla le nuove proprietà per renderle virtuali, posticipate o annullate.

Consulta le indicazioni di Google My Business su come modificare l’orario di apertura o indicare chiusure temporanee.

Esamina le risorse di Google per le piccole-medie imprese su come comunicare con clienti e dipendenti, per lavorare in remoto e modificare le campagne pubblicitarie.

Fonte: Google Webmaster Central Blog

Seguimi
Roberto Cavasin

Mi chiamo Roberto Cavasin, i miei studi e le mie esperienze lavorative mi hanno portato a prediligere tutto quello che riguarda il Multimediale, partendo dai Media tradizionali come Televisione e Radio per arrivare al Web, al Video digitale e ai Social. Le mie competenze riguardano in particolare la pianificazione strategica di soluzioni pubblicitarie, siano essere monomediali che crossmediali.Marketing Strategist & Visionary | Food Blogger | SEM & SEO Specialist - Italy

    Lascia un commento

    error

    Restiamo in Contatto! Seguimi su: