fbpx

Le persone non comprano prodotti e servizi, ma relazioni, storie e magia

(Seth Godin)

Google Maps prevede la nostra destinazione

Google Maps prevede la nostra destinazione

Google Maps prevede la nostra destinazione

Google Maps prevederà la nostra destinazione? Sembrerebbe proprio di si!
Google presto aggiornerà la propria applicazione di navigazione con una nuova “modalità di guida” che utilizza la cronologia delle posizioni e di altri fattori per predire la destinazione finale dell’utente.

Google Maps prevede la nostra destinazione

L’aggiornamento aggiungerà una nuova scheda, plausibilmente chiamata”Inizio viaggio” a Google Maps. Selezionando questa opzione Google Maps inizierà automaticamente a darci delle indicazioni per raggiungere il luogo più probabile che vogliamo raggiungere in quel momento. Tale funzionalità utilizzerà la cronologia delle posizioni così come altri fattori come l’orario, le informazioni sul dispositivo, la navigazione e lo storico delle ricerche (a seconda delle impostazioni dell’account) per suggerire le destinazioni migliori.
Ad esempio se ogni giorno vi recate a lavoro, nel solito luogo e medesimo orario, Google Maps la imposterà come migliore destinazione.

Quindi Google continua a fornire funzionalità sempre più personalizzate cercando di imparare dalle nostre abitudini. Un bene o un male?

Seguimi
Roberto Cavasin

Mi chiamo Roberto Cavasin, i miei studi e le mie esperienze lavorative mi hanno portato a prediligere tutto quello che riguarda il Multimediale, partendo dai Media tradizionali come Televisione e Radio per arrivare al Web, al Video digitale e ai Social. Le mie competenze riguardano in particolare la pianificazione strategica di soluzioni pubblicitarie, siano essere monomediali che crossmediali.Marketing Strategist & Visionary | Food Blogger | SEM & SEO Specialist - Italy

    Lascia un commento

    error

    Restiamo in Contatto! Seguimi su: